In sintesi

  • PMI

  • Italia

  • Fondo perduto 100%

E’ disponibile il modello per richiedere i contributi a fondo perduto previsti dal decreto Rilancio per le PMI dal 15 giugno al 13 agosto 2020

A chi è rivolto

Il contributo a fondo perduto decreto Rilancio spetta ai contribuenti con partita IVA (tranne alcuni soggetti esclusi, anche se potrebbero esservi dei ripescaggi in sede di conversione), e in particolare a imprese, anche agricole, e titolari di reddito di lavoro autonomo, colpiti dall’emergenza da Covid-19, i cui ricavi o compensi, nel periodo di imposta 2019, non hanno superato la soglia di 5 milioni di euro e che, nel mese di aprile 2020, hanno rilevato un “fatturato” o “corrispettivi” inferiori ai due terzi di quelli di aprile 2019.

L’Agenzia delle Entrate eroga la somma di denaro mediante bonifico sul conto corrente intestato al richiedente.

Il contributo a fondo perduto non può essere richiesto nei seguenti casi:
– soggetti la cui attività sia cessata alla data di richiesta del contributo
– soggetti che hanno iniziato l’attività dopo il 30 aprile 2020
• professionisti e lavoratori dipendenti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria (cosiddette casse previdenziali) e collaboratori iscritti alla gestione separata dell’INPS.

Come si calcola il contributo

Alla differenza fra il fatturato e i corrispettivi del mese di aprile 2020 e il valore corrispondente del mese di aprile 2019 si applica una specifica percentuale in relazione all’ammontare di ricavi e compensi:

  • 20% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 non superano la soglia di 400mila euro
  • 15% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 non superano la soglia di 1 milione di euro
  • 10% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 non superano la soglia di 5 milioni di euro.

Il contributo è comunque riconosciuto per un importo non inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. Il contributo a fondo perduto è escluso da tassazione sia per quanto riguarda le imposte sui redditi sia per l’Irap e non incide sul calcolo del rapporto per la deducibilità delle spese e degli altri componenti negativi di reddito, compresi gli interessi passivi.

Presentazione della domanda

Le richieste possono essere inviate a partire dal 15 giugno 2020 e non oltre il 13 agosto 2020.

Se hai bisogno di aiuto nella procedura di richiesta del contributo non esitare a contattaci attraverso il form sottostante

Ottieni la tua consulenza gratuita e senza impegno

Compila il form sottostante, un nostro consulente ti ricontatterà entro 24 ore

(Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a info@deluciaconsulting.com)

Potrebbero interessarti...
Bando Macchinari Innovativi: invio delle Domande a partire dal 30 Luglio

Il Bando Macchinari innovativi mette a disposizione fondi per la realizzazione di programmi d'investimento diretti a consentire la trasformazione tecnologica Read more

Progetti di Internazionalizzazione

Con il Bando “Progetti di Internazionalizzazione” la Regione Lazio intende supportare le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) nei processi Read more

Smart & Start

Smart&Start Italia è l'incentivo che sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative. Finanzia progetti compresi tra 100.000 euro Read more